Marco Bechis

2012

Luogo Segreto


Ho visto per la prima volta un quadro di Barbara Duran in una galleria di via Margutta a Roma alla mostra collettiva curata da Michele Von Buren. Ero stato attratto da una figura di bambina in grandi dimensioni, una bambina che correva. Il quadro mi ha riportato subito a Buenos Aires, dove una mia cara amica Diana Aisemberg dipinge da anni anche bambine. Ed ho saputo poi che Barbara Duran è vissuta ed ha lavorato un tempo a Buenos Aires, tutte quelle bambine rappresentano, nella mia memoria, l'infanzia, la mia infanzia in Argentina. Oggi ho visto altre opere di Barbara a Roma, immagini in velocità, come fossero viste da un treno in corsa, linee orizzontali sfocate e poche linee verticali resistenti, come se resistessero alla velocità; alberi forse, radicati a terra ma flessibili. Un giunco rigido si spezza, un giunco flessibile si piega al vento e poi ritorna in piedi. Ecco il segreto.