Ricominciar a beccar bacche - Sud del Portogallo  

 

Luce lontana

debole e intensa

di toni minori

in spazi troppo ampi

per immaginarli.

 

Forse scrissi decenni fa,

ascoltando stessa musica e

stesso pensiero, intenso.

Ricordo.

 

Faceva più caldo ed

era mediterraneo,

non oceano

con tanto spazio che

ora m’incanta

mi fa volare

lontano

dove lontano vorrei

non riconoscermi

e ricominciare

a beccar bacche o

piuttosto vermi

come un uccello e

poi andare altrove,

nomade

di scogliera in scogliera,

di fiore in fiore.

 

E’ un tramonto lattiginoso

il suo profumo

come questa notte

prima della pioggia

negli angoli sperduti e

sconosciuti

mai ricordati e solo

percepiti

come il raglio dell’asino,

il suono del vento

il canto del gallo

il silenzio della notte.

 

Il silenzio.

<